Programma FESTA DELLA SCIENZA 2019

  • Anno: 2019

Tema

Il tema proposto per "La Festa della Scienza" 2019, sul quale gli studenti sono chiamati a svolgere il lavoro di ricerca e approfondimento e proporre elaborati è: BARRIERE BIOLOGICHE E CONFINI CULTURALI.

BARRIERE: Di quelle che “qualcuno costruisce per tenere la gente o le molecole fuori, qualcuno per tenere la gente o le molecole dentro”.

La facoltà umana di scavarsi una nicchia, di secernere un guscio, di erigersi intorno una tenue barriera di difesa, anche in circostanze apparentemente disperate, è stupefacente, e meriterebbe uno studio approfondito. Si tratta di un prezioso lavorio di adattamento, in parte passivo e inconscio, e in parte attivo [...] (Primo Levi).

Una disamina quella raccontata da Privo Levi in “Se questo è un uomo” che si può applicare ad ogni forma di barriera, da quelle fisiche a quelle biologiche, mentali, ideologiche, sociali, politiche, economiche, spaziali, culturali.

 

Descrizione

10a EDIZIONE (2 - 5 MAGGIO 2019)

L'ospite d'onore de "La Festa della Scienza" 2018 è la prof.ssa e senatrice a vita Elena Cattaneo, eminente scienziata di fama internazionale nel campo delle cellule staminali e grande divulgatrice scientifica. elena cattaneo

Nella pagina web del suo laboratorio scrive: “L’ingegno degli uomini, spesso ignoti, ha insegnato all’umanità ad utilizzare sempre meglio l’acqua che scorre incessantemente…Il mulino è la memoria del fiume. E’ il luogo dove la semplicità e il caos del movimento si trasformano in forza produttiva. Il nostro laboratorio vuole essere un mulino sempre aperto”.

Oltre alla prof.ssa Cattaneo, interverranno durante la “Festa della Scienza” gli illustri ospiti che hanno reso unica la manifestazione “Festa della Scienza” in questi dieci anni. In particolare ci saranno il Prof. Pier Paolo Di Fiore, direttore della Medicina Molecolare dell'Istituto Europeo di Oncologia di Milano e scienziato di fama internazionale nel campo dell'oncologia molecolare e della biologia cellulare e la Prof.ssa Angela Santoni, direttore scientifico dell’Istituto Pasteur di Roma.

 Santoni DiFiore

Viviamo in un periodo storico in cui sembra prendere il sopravvento il negazionismo e la post-verità; un metodo di pensiero e di confronto talmente attuale e “scomodo” che 400 anni dopo il “processo Galileo” c’è chi – pur senza minacciare più roghi – continua a gettare sabbia dentro il motore della creatività per tentare di piegare la ricerca e la cultura della ricerca a ideologie o logiche di guadagno che con la scienza non hanno nulla a che fare. La prof.ssa Cattaneo, insieme agli altri ospiti, con il rigoroso lavoro di scienziati contribuiranno a fare chiarezza sull’importanza e sul ruolo sociale della scienza, dialogando con gli studenti e la popolazione.

Anche quest'anno la Festa dela Scienza ha l'obiettivo di stimolare la partecipazione diretta degli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado alla cultura della ricerca scientifica, attraverso la realizzazione di un progetto che metta in primo piano la divulgazione scientifica in modo semplice ma rigoroso.

Partner scientifici

La Festa della Scienza è un prestigioso evento scientifico-culturale giunto alla sua decima edizione, dedicato a tutti i cittadini e alle giovani generazioni, organizzato da Comune di Andrano, Università del Salento, Istituto Pasteur Italia, AIRC, in collaborazione con IBSA Foundation for Scientific Research e con il contributo della Regione Puglia e dell’Assessorato al Diritto allo studio, Scuola, Università.

L’evento è nato con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura scientifica e rappresenta un'occasione di incontro tra le giovani generazioni, eminenti scienziati e comunità civile, nella convinzione che più la conoscenza scientifica si avvicina al popolo e più elimina le disuguaglianze e promuove la libertà. Un’esclusiva e importantissima sinergia ha permesso, inoltre, di qualificare la manifestazione a livello scientifico e territoriale nel corso degli anni, attraverso la collaborazione attiva e in prima linea dell’Università del Salento, dell’Istituto Pasteur-Italia di Roma e dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC).

I veri protagonisti saranno i ragazzi delle scuole dell'intero territorio della Regione Puglia attraverso la premiazione con attrezzature scientifiche di valore, bonus in denaro per gli Istituti Scolastici e ricercatori che verranno ‘donati’ alle scuole per infoday scientifici.

Ospiti di rilievo scientifico e istituzionale arricchiranno la manifestazione. A fare gli onori di casa il Sindaco di Andrano avv. Mario ACCOTO e il direttore scientifico della Festa della Scienza prof. Antonio MUSARÒ dalla Sapienza Università di Roma.