Programma FESTA DELLA SCIENZA 2018

  • Anno: 2018

Tema

TRASFORMAZIONI:  Panta Rei è il celebre aforisma attribuito a Eraclito riguardo al tema del divenire:  "Non si può discendere due volte nel medesimo fiume e non si può toccare due volte una sostanza mortale nel medesimo stato, ma a causa dell’impetuosità e della velocità del mutamento essa si disperde e si raccoglie, viene e va”. L'universo, la vita delle diverse specie viventi, lo sviluppo embrionale sono tutti caratterizzati da una serie di mutamenti e di trasformazioni volti a raggiungere la completa armonia di tutte le parti. Tutto sembra quindi regolato da equilibri dinamici, la cui alterazione porta a mutamenti e condizioni patologiche: dall'isonomia all'omeostasi e oltre!

Descrizione

9a EDIZIONE (17 - 19 MAGGIO 2018)

L'ospite d'onore de "La Festa della Scienza" 2018 è il prof. Pier Paolo Di Fiore, eminente scienziato di fama internazionale nel campo dell'oncologia molecolare e grande divulgatore scientifico. Convinto che per poter affrontare problemi medici importanti sia prima essenziale indagare a fondo i processi biologici ha contribuito a rivelare i segreti delle cellule tumorali. Diversi sono i premi e i riconoscimenti internazionali attribuitigli nel corso della carriera e con oltre 200 lavori Di Fiore è uno dei ricercatori italiani più produttivi e più citati nella letteratura scientifica internazionale.
Il prof. Di Fiore terrà una lettura magistrale dal titolo "TRASFORMAZIONI: dall'isonomia all'omeostasi alla patologia" ed incontrerà gli studenti e la società civile Sabato 19 Maggio presso la sala meeting del Castello di Andrano. 

Anche quest'anno la Festa dela Scienza ha l'obiettivo di stimolare la partecipazione diretta degli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado alla cultura della ricerca scientifica, attraverso la realizzazione di un progetto che metta in primo piano la divulgazione scientifica in modo semplice ma rigoroso.
Il tema proposto per "La Festa della Scienza" 2018, sul quale gli studenti sono chiamati a svolgere il lavoro di ricerca e approfondimento e proporre elaborati è: TRASFORMAZIONI. La storia delle tappe fondamentali delle scoperte scientifiche è anche la storia dell'uomo e lo sviluppo delle moderne biotecnologie è legato alle trasformazioni della società e alle sue relative necessità. L'universo, la vita delle diverse specie viventi, lo sviluppo embrionale sono tutti caratterizzati da una serie di mutamenti e di trasformazioni volti a raggiungere la completa armonia di tutte le parti. Tutto sembra quindi regolato da equilibri dinamici, la cui alterazione porta a mutamenti e condizioni patologiche.

Partner scientifici

La Festa della Scienza è un prestigioso evento scientifico-culturale giunto alla sua nona edizione, dedicato a tutti i cittadini e alle giovani generazioni, organizzato da Comune di Andrano, Università del Salento, Istituto Pasteur Italia, AIRC, in collaborazione con IBSA Foundation for Scientific Research e con il contributo della Regione Puglia e dell’Assessorato al Diritto allo studio, Scuola, Università.

L’evento è nato con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura scientifica e rappresenta un'occasione di incontro tra le giovani generazioni, eminenti scienziati e comunità civile, nella convinzione che più la conoscenza scientifica si avvicina al popolo e più elimina le disuguaglianze e promuove la libertà. Un’esclusiva e importantissima sinergia ha permesso, inoltre, di qualificare la manifestazione a livello scientifico e territoriale nel corso degli anni, attraverso la collaborazione attiva e in prima linea dell’Università del Salento, dell’Istituto Pasteur-Italia di Roma e dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC).

I veri protagonisti saranno i ragazzi delle scuole dell'intero territorio della Regione Puglia attraverso la premiazione con attrezzature scientifiche di valore, bonus in denaro per gli Istituti Scolastici e ricercatori che verranno ‘donati’ alle scuole per infoday scientifici.

Le giornate sono scandite dai temi degli "equilibri dinamici" e dalle "trasformazioni normali e patologiche".

Ospiti di rilievo scientifico e istituzionale arricchiranno la manifestazione; porteranno i loro saluti l’Assessore Regionale all’Istruzione prof. Sebastiano LEO, il Rettore dell’Università del Salento prof. Vincenzo ZARA, il direttore scientifico dell’Istituto Pasteur di Roma prof.ssa Angela SANTONI, la responsabile unità contenuti istituzionali di missione dell'AIRC Anna FRANZETTI. A fare gli onori di casa il Sindaco di Andrano avv. Mario ACCOTO e il direttore scientifico della Festa della Scienza prof. Antonio MUSARÒ dalla Sapienza Università di Roma.

La manifestazione si apre il 15 e 16 maggio (dalle ore 9:30 alle ore 13:00) presso la Scuola Primaria di Andrano con i “Laboratori didattici e di lettura creativa per raccontare la scienza e le donne scienziate”. I laboratori sono a cura dell’operatrice culturale e book blogger Paola BISCONTI con il supporto del gruppo di lavoro di #CIVEDIAMOINBIBLIOTECA di Andrano e sono rivolti agli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria di Andrano.

Il 17 maggio (dalle ore 16:00 alle ore 19:00) verrà presentata, presso le sale del Castello di Andrano, la Mostra conclusiva dei laboratori didattici e di lettura creativa: “Il talento più grande è la propria sensibilità”. Ospite d’onore Antonio MUSARÒ, Direttore Scientifico della Festa della Scienza.

Venerdì 18 maggio alle ore 18:00, presso la Sala Consiliare Castello Spinola-Caracciolo di Andrano, è organizzata una TAVOLA ROTONDA sul tema "TRASFORMAZIONI, TUMORI E TIMORI: TRA PROGRESSI DELLA SCIENZA, FAKE NEWS E SCOOP GIORNALISTICI". Modera la giornalista Roberta VILLA. Dialogano: Elena PICCININ (Ricercatore AIRC - Università degli Studi di Bari); Michele MAFFIA (Professore ordinario Università del Salento); Angela SANTONI (Istituto Pasteur Italia-Fondazione Cenci Bolognetti); Pier Paolo DI FIORE (Istituto Europeo di Oncologia-Milano).

Sabato 19 maggio si chiude con l’evento clou della manifestazione:

Alle ore 11:00 è prevista l’INAUGURAZIONE DEL LABORATORIO SCIENTIFICO “Capire per Crescere” presso Scuola Secondaria di primo grado Andrano.

Alle ore 15:00, presso le sale del castello di Andrano, si darà ampio spazio ai protagonisti principali della “Festa della Scienza”: gli studenti delle scuole medie e superiori che presenteranno i loro progetti e concorreranno a vincere ricchi premi (microscopi, strumenti di laboratorio, kit e reagenti) per arricchire la dotazione dei laboratori didattici.

L’ospite d’onore de "La Festa della Scienza" 2018 è il prof. Pier Paolo DI FIORE, eminente scienziato di fama internazionale nel campo dell'oncologia molecolare e grande divulgatore scientifico che farà una lettura magistrale su: “TRASFORMAZIONI: dall'isonomia all'omeostasi alla patologia”

Nell'ambito della manifestazione sarà anche presentato il progetto “I ragazzi di Pasteur”, promosso dall’Istituto Pasteur-Italia e dalla IBSA Foundation, rivolto a tutte le Scuole secondarie di I e II grado. Il progetto prevede la realizzazione di una collana di volumi, pubblicata da Carocci editore. Ogni volume è composto da un testo scientifico, curato da uno scienziato, e da un fumetto sullo stesso tema realizzato dalla Scuola Romana dei Fumetti sulla base della sceneggiatura scritta da un gruppo di studenti delle scuole medie. Obiettivo è avvicinare gli studenti al mondo della scienza in modo attivo e originale.

Alla manifestazione interverranno:

  • Mario ACCOTO - Sindaco di Andrano
  • Sebastiano LEO - Assessore Istruzione Regione Puglia
  • Antonio MUSARÒ – Direttore scientifico della Festa della Scienza
  • Vincenzo ZARA - Rettore Università del Salento
  • Maria Abbondanza BAGLIVO - Dirigente Istituto Comprensivo Diso
  • Luigi FRATI - Presidente Istituto Pasteur Italia-Fondazione Cenci Bolognetti
  • Angela SANTONI - Direttore scientifico Istituto Pasteur Italia-Fondazione Cenci Bolognetti
  • Anna FRANZETTI - Responsabile unità contenuti istituzionali di missione AIRC